Account Login Register
Come scegliere il fondotinta giusto

Come scegliere il fondotinta giusto

Scegliere il fondotinta giusto per il proprio viso non è sempre semplicissimo, anche perché ogni donna ha un tipo di cute e un incarnato differente.

È sicuramente importante testare il prodotto direttamente sulla pelle, soprattutto per sceglierne la tonalità, ed è chiaro che può cambiare molto la scelta in base a se si ha una cute normale, secca, grassa, mista e matura, in base alla quale scegliere la texture.

Ma vediamo insieme quali prodotti possono fare più al proprio caso.

Quale texture?

Ci sono principalmente quattro tipi di texture cui rifarsi a seconda del proprio tipo di pelle:

  • In polvere: leggera sulla cute e semplice da applicare. Rientrano in questo gruppo i fondotinta minerali formulati con INCI 100% green, alcuni dei quali contenenti anche oli o burri vegetali, che li rendono poco indicati per le pelli grasse, miste o acneiche. I prodotti in polvere privi di tali elementi sono, al contrario, perfetti quando si ha una cute che tende a essere spesso lucida, e la pigmentazione della polvere riduce le eventuali discromie o macchie cutanee presenti.
  • Compatta: reperibile in crema, in stick o in polvere pressata, ideale per le pelli miste o grasse, facendo attenzione al fatto che non contenga oli o siliconi.
  • Fluida: indicata per differenti tipi di pelle in base agli ingredienti in essa presenti. Anche qui è importante che sia priva di oli o ad alta coprenza nel caso in cui siano presenti macchie cutanee e, se si ha la cute grassa, è meglio scegliere prodotti a base d’acqua.
  • Mousse: dalla texture setosa è perfetta per le cuti secche e mature, generalmente grazie agli oli e agli elementi idratanti in essa presenti.

Quale colore?

Per individuare il colore del fondotinta più adatto alla propria cute, bisogna capire qual è il sottotono del proprio incarnato, oltre a scegliere un prodotto che abbia la stessa tonalità della propria pelle o di mezzo tono più chiaro, al fine di non scurire il viso ma uniformarlo.

Per capire qual è il proprio sottotono, basta analizzare il colore delle vene del polso:

  • se sono blu tendenti al viola, il sottotono è freddo ed è bene scegliere colori che vanno nel rosato;
  • se sono blu, vuol dire che il proprio sottotono è neutro e quindi il fondotinta più adatto può essere a sua volta neutro (beige);
  • se sono verdi e blu, il sottotono della propria pelle è caldo e sono più adatti i toni beige o dorati.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Write Comment